Consigli pratici per avere sempre calzature nuove e in ordine

Seleziona la tua lingua: 




Consigli Pratici Per Avere Sempre Calzature Nuove E In Ordine

Finalmente abbiamo il nostro bel paio di scarpe artigianali, di quelle che durano una vita, lucide, morbide, un accessorio prezioso da custodire con cura, ma come? Le scarpe fatte a mano non sono come quelle industriali che una volta utilizzate possono essere riposte così come sono. Le calzature artigianali sono quasi degli organismi viventi, che si modificano nel tempo, assumono la forma del nostro piede, lo accompagnano, ne seguono i passi. Invecchiano e si usurano, ma se ben trattate, possono davvero durare moltissimi anni, belle e in ordine.

 

La prima cosa da fare quando si acquistano scarpe made in Italy artigianali è l'impermeabilizzazione. Quest'operazione è molto importante per impedire a sporco e muffa di attaccare la calzatura e corromperla. Si utilizzano quindi prodotti specifici da acquistare presso l'artigiano o in negozi appositi, in modo che la scarpa sia resa impermeabile, ma consenta la traspirazione del piede. Ogni volta che indossiamo le nostre scarpe, abbiamo l'accortezza di lucidarle, non solo per un fattore estetico, ma per migliorare la resa della scarpa stessa. Dopo una decina di lucidature è comunque bene rimuovere il prodotto con uno sgrassatore a base di trielina.

 

Una volta utilizzate, bisogna avere la pazienza di pulirle, in modo che lo sporco non si stratifichi. Si può utilizzare una spazzolina in seta con setole dure per rimuovere lo sporco dalle cuciture, mentre per la tomaia possiamo utilizzare una spugnetta umida con del sapone neutro per eliminare le macchie. Per la manutenzione del pellame, invece, è buona norma massaggiare la tomaia con una crema idratante neutra, una all'aloe sarà perfetta. Ricordiamoci di inserire sempre i tendi scarpe prima di riporle, in modo che la forma si mantenga inalterata.

 

Per chi si appresta a indossare un paio di calzature nuove, ecco una piccola regola salva piede. Il primo giorno non si devono indossare per più di un paio d'ore, il secondo si aumenta di un'ora e così a seguire. In questo modo il piede avrà la possibilità di abituarsi alla nuova scarpa senza traumi.

Torna alla lista delle news